Roma ditta edile per abbattere un muro

Togliere un muro dall’appartamento, è possibile?

Quando si procede ad una ristrutturazione è importante cercare di tenere conto dell’aspetto finale che si vuole che abbia la casa.

In alcuni casi la ristrutturazione è puramente estetica, ma spesso è anche funzionale: ad esempio ci potrebbe essere bisogno di abbattere un muro per poter fare dello spazio in più o far comunicare due o più stanze. È possibile togliere un muro dall’appartamento?

Questa è una delle domande che in genere chi vuole rivoluzionare gli spazi all’interno della sua casa si deve porre per forza. Ogni abbattimento di muro nell’appartamento necessita di una valutazione sulla sua sicurezza e fattibilità. Abbattere le pareti dall’appartamento è possibile, ma prima di cominciare i lavori è necessario effettuare alcune verifiche da una ditta Edile specializza come www.edilromasrls.it

La demolizione delle pareti non è sempre possibile, e spesso sono richieste anche delle pratiche edilizie da effettuare prima del lavoro. Ma come sapere se è possibile togliere un muro dall’appartamento? La risposta dipende dal fatto che il muro sia o meno portante. La domanda principale da farsi è: si tratta di un muro portante oppure no?

Distinguere un muro portante ed un muro non portante

Bisogna quindi in primo luogo valutare se la parete che si intende demolire sia o meno un muro portante. La verifica può essere fatta da un tecnico specializzato il quale valuterà le piante e la struttura del muro per capire che tipo di funzione abbia, se solo portante o divisoria.

In genere le pareti di cartongesso o con mattoni forati di spessore non superiore a otto cm non sono muri portanti e quindi è possibile procedere alla sua demolizione per la ristrutturazione dell’appartamento.

Se invece la parete supera i 12 cm di spessore o se è fatta di mattoni pieni o di cemento armato, è assai probabile che si tratti di un muro portante: in questo caso ogni intervento su di esso deve essere effettuato con la consulenza di un ingegnere strutturista.

Una volta studiata la fattibilità dell’intervento, si potranno disporre anche tutti i piani necessari, ad esempio, per consolidare la struttura (come la posa di telai in ferro o piastre di acciaio). L’intervento, è superfluo ribadirlo, va effettuato sempre per mezzo di personale autorizzato e specializzato.

Le normative edilizie da seguire per la demolizione delle pareti

Prima di procedere alla demolizione del muro dell’appartamento bisogna anche verificare che gli spazi che si intende ricavare siano conformi alle normative urbanistiche: ad esempio è considerato un intervento di manutenzione straordinario la demolizione di un muro che separa due locali all’interno dell’appartamento, quindi è necessario rispettare le disposizioni circa la metratura e le norme igieniche previste per l’abitabilità del locale.

La demolizione di una parete che comporta la comunicazione fra due unità immobiliare confinanti va valutata tenendo conto della destinazione d’uso delle unità in questione.

Inoltre bisogna tenere conto dell’eventuale presenza di vincoli di tutela e salvaguardia che si pongono nel caso in cui l’edificio abbia una certa rilevanza storica, nel quale caso è tutelato da un vincolo ed è necessaria l’autorizzazione da parte della Soprintendenza territorialmente competente.

 

Check Also

cartomanti

Roma nord : cartomanti e la magia nera

La magia nera, in cosa consiste? Ancora oggi, ci sono molte persone che sono appassionate …